venerdì 17 giugno 2016

Euroscetticismo: un sondaggio ne svela i dati reali



Chiunque segue le vicende dell'Unione Europea sa che in Europa c'è un crescente euroscetticismo ma adesso grazie a uno studio fatto dal Pew Research Centre è possibile conoscere quanto sono euroscettiche le popolazioni dei singoli paesi UE.
Questo studio ha preso come campione 10 paesi dell'Unione Europea che sono Polonia,Ungheria, Italia, Svezia, Olanda, Germania, Spagna, Regno Unito, Francia e Grecia.
Mediamente in tutti questi paesi il 51% della popolazione è a favore della UE ma 42% vuole che alcuni poteri vengano ritornati ai singoli stati mentre solo il 19% vuole cedere più poteri alla UE e il 27% è contento dello status quo.
Ovviamente le cose cambiano se si esaminano i singoli stati.
Lo stato più euroscettico è la Grecia dove il 71% ha un'opinione negativa della UE contro il 27% che è a favore.
Questo ovviamente non deve sorprendere nessuno visto che le politiche economiche volute dalla troika hanno impoverito i greci di parecchio.
La vera sorpresa sta nel fatto che dopo la Grecia il paese più euroscettico non è la Gran Bretagna ma bensì la Francia dove il 61% della popolazione ha un'opinione negativa della UE contro il 38% che è a favore.
Lo studio non spiega perché i cugini d'oltralpe sono così euroscettici ma probabilmente i francesi hanno capito che l'euro e le politiche di austerità volute dalla Germania sono il principale motivo della stagnazione dell'economia francese.
Dopo la Francia il paese più euroscettico è la Gran Bretagna dove il 48% della popolazione ha un'opinione negativa della UE contro il 44% che è a favore.
Dopo la Gran Bretagna c'è la Spagna dove i contrari alla UE sono il 49% contro il 47% a favore, la Germania dove i contrari sono il 48% contro il 50% a favore, l'Olanda dove i contrari sono il 46% contro il 51%, la Svezia dove i contrari sono il 44% contro il 54% e l'Italia dove i contrari sono il 39% contro il 58%.
I più eurofili sono l'Ungheria dove il 61% è a favore della UE e la Polonia dove i favorevoli alla UE sono il 72%.
Qui sotto c'è il link di questo rapporto che consigliamo a tutti di leggere perché dà informazioni che non troverete in nessun telegiornale o talk show:
Tale sondaggio ha avuto ampia copertura da parte dei mezzi di informazione britannici e irlandesi ma è stato completamente censurato in Italia perché tale informazione sarebbe sgradita ai membri del governo Renzi.
Noi ovviamente non ci stiamo e per questo diamo questa notizia in esclusiva.
Autore: Giuseppe De Santis / Fonte: ilnord.it
Fonte: Ecplanet.com

Archivio blog