martedì 25 novembre 2014

LE 10 CITTÀ PIÙ BIZZARRE NEL MONDO

Sappiamo tutti che il mondo è un posto strano. I siti elencati in questo articolo sono un’ulteriore prova che “non abbiamo visto tutto in questa vita.” Le città più bizzarre nel mondo di più di quanto possiamo immaginare, una totalmente impantanata in rifiuti un’altra esclusiva per artisti circensi in pensione.

10. Manshiyat Naser, Egitto

10 città bizzarri
Da nessuna parte  del mondo la spazzatura è una parte importante dell’economia come in Manshiyat Naser, una cittadina nei pressi di Il Cairo. Le persone che ci vivono trattano i rifiuti dei 10 milioni di abitanti della capitale d’Egitto. E ‘una vita dura: senza acqua corrente, fognature o elettricità, e ogni centimetro di spazio è occupato con torri di macerie.
I maiali non sono stati uccisi durante l’epidemia di influenza suina nel 2009 . In condizioni di estrema povertà, le famiglie di “Trash City” tendono a specializzarsi in un particolare tipo di detriti,  un po ‘di raccolta di bottiglie riciclabili, altri metalli, e altri li bruciano  per generare calore.

9. Thames Town, China

9 città BizarreSembra strano che il paese più popoloso del mondo ha così tante città fantasma ,  come Thames Town.
Thames Town situata a circa 32 km da Shanghai, la città è stata costruita per assomigliare ad un pittoresco villaggio inglese, con mercati, pub, strade acciottolate etc. Completata nel 2006, è quasi vuota e ha una media triste. L’unica cosa che la rende popolare Thames Town è che le spose amano fare fotografie di matrimonio con case in stile inglese come sfondo.
Ci sono altre città abbandonate in stile europeo in tutta la Cina, tra cui Tianducheng, costruia per replicare Parigi, con una versione della Torre Eiffel con un terzo delle sue dimensioni reali.

8. Gibsonton, Florida, Stati Uniti d’America

8 dispari città
Circhi viaggianti e parchi di divertimento sono da sempre un’attività stagionale. Durante i mesi invernali, non c’è molto lavoro, e gli ufficiali di tali attrazioni mobili sono tenuti a trovare un posto dove stare. Uno dei lororifugi più celebri negli Stati Uniti era Gibsonton, una sonnolenta cittadina che ha abbracciato  residenti bizzarri, regolando leggi di zonizzazione per permettere alle persone di avere animali esotici ed enormi giocattoli nella loro proprietà. Anche alcune tasse erano più economiche per questi inquilini.
Al giorno d’oggi, la maggior parte degli artisti che un tempo popolavano la città della Florida è morta, rimane il fascino dei racconti bizzarri che coinvolgono giganti, nani e uomini deformi.

7. Zarechny, Russia

7 città bizzarri
Sulla scia della seconda guerra mondiale, le città dell’Unione Sovietica “chiuse” con numerosi centri di ricerca e le fabbriche di munizioni che alimentavano la macchina da guerra nel paese sono state letteralmente tolte dalle mappe, e la vita dei suoi abitanti è stata fortemente limitata.
La Russia di oggi è (leggermente) meno scoraggiante rispetto al suo passato, rendendo note molte città precedentemente chiuse.Tuttavia, molte rimangono “off limits” per gli intrusi, tra cui Zarechny, una città di poco più di 60.000 abitanti nella parte occidentale del paese. Secondo il sito web della città, Zarechny è strategicamente importante, perché i componenti per le armi nucleari sono costruite dietro le sue mura. Il più grande datore di lavoro della città è Rosatom, una società statale che regola la tecnologia nucleare.
Mentre Zarechny è circondata da mura e filo spinato ed è ufficialmente chiusa ai visitatori, ci sono benefici per coloro che vivono al suo interno, tra cui una migliore retribuzione.

6. Rennes-le-Chateau, Francia

bizzarre sei città
Situata nei Pirenei francesi, Rennes-le-Chateau è un piccolo villaggio cattolico. Una volta che un piccolo villaggio abitato da circa 300 persone, è stato visitato nel 1885 da un predicatore di nome François Berenger Saunière. Sacerdote impoverito presto inizia a esporre la favolosa ricchezza  e ricostruì la chiesa locale, una struttura del11 ° secolo dedicata a Maria Maddalena. Una delle decorazioni più bizzarre che è stata commissionato una statua del diavolo in possesso di un acquasantiera. All’ingresso della chiesa, è stato scritto “Est Locus Iste Terribilis” (“Questo posto è terribile”).Accanto, ha costruito una casa favolosa .
La fonte della sua ricchezza ha generato significative polemiche. La gente diceva di aver scoperto un antico tesoro risalente alle Crociate, o che ha avuto legami loschi con il Vaticano. Altri credevano di aver scoperto un segreto sulla vita di Cristo.
La cospirazione  sulle circostante Saunière  ha anche ispirato l’autore Dan Brown per scrivere il bestseller globale “Il Codice Da Vinci”. Il libro, a sua volta, ha portato ad un enorme afflusso di turismo nella regione, con i cacciatori desiderosi di scavare tombe tesori. La situazione è diventata così grave che il cadavere di Saunière doveva essere riesumato nel 2004 e sepolto in un sarcofago di cemento. I prezzi degli immobili sono saliti alle stelle, e una industria del turismo è cresciuta . Tuttavia, gli esperti attribuiscono la ricchezza di Saunière  non a qualche grande tesoro segreto o l’accesso al Santo Graal, ma al buon vecchio stile di frode.A quanto pare, ha accettato i soldi per le preghiere e le masse mai eseguite.

 5. La città degli schacchi, Elista, Kalmykia

5 città bizzarri
Tra le steppe aride di Calmucchia, una repubblica della Russia, si vede una cupola di vetro gigante circondata da un quartiere in stile californiano. Questa è la “Città degli Scacchi”, progettata da Kirsan Ilyumzhinov . Il sito ha diverse sculture a tema scacchi. La città ha ospitato  alcune importanti partite di campionato del mondo nel corso degli anni, ma oggi il palazzo è praticamente vuoto, e il quartiere intorno è in declino.
Il fondatore del villaggio è ancora più strano della sua creazione.Kirsan Ilyumzhinov sostiene di aver avuto contatti con gli alieni e dice che il suo destino è stato scritto per lui da un cieco bulgaro Vanga psichico chiamato Babuska. Vanga ha detto che sarebbe diventato presidente della Kalmykia e anche della Federazione Scacchistica Mondiale. Ilyumzhinov ha preso il controllo della Repubblica nel 1993 e divenne capo della Federazione due anni più tardi, quando cominciò il suo grande piano per trasformare la loro terra in un paese delle meraviglie di scacchi. Esattamente da dove proviene il denaro per costruire la città ($ 30 a 50 milioni) non è noto: Kalmykia è disperatamente povera. Tuttavia, i cittadini della Repubblica non hanno  molto di cui preoccuparsi. Secondo Ilyumzhinov, gli alieni un giorno torneranno e ci porteranno via da questo posto nelle loro astronavi.

4. Sposa dell’Agnello, Brasile

4 città bizzarri
Molti dicono che il mondo sarebbe migliore se le donne fossero al loro comando. Nel sud-est del Brasile, è possibile scoprire se questo è davvero il caso. Sposa dell’Agnello è stata creata nel 1891 da una donna di nome Senhorinha Lima dopo che è stata espulsa dalla sua comunità per adulterio. Questo gruppo di 600 abitanti rurali è composto quasi interamente da donne. Solo alcuni di loro hanno mariti, la maggior parte dei quali lavora nella città di Belo Horizonte a circa 100 miglia di distanza.
Questa comunità è circondata da una foresta lussureggiante e terreni agricoli in cui lavorano le donne. Essi sono responsabili di quasi tutti gli aspetti della città, le questioni religiose per la pianificazione di eventi. Tuttavia, molte donne non hanno una storia d’amore nella loro vita. Purtroppo, sanno che gli uomini  alla Sposa dell’Agnello potrebbe distruggere l’equilibrio che hanno raggiunto.Nelma Fernandes,23 anni, residente della città ha detto: “Io non bacio un uomo da un lungo periodo di tempo. Tutti noi sogniamo di sposarsi, ma prima che gli uomini sono d’accordo a fare ciò gli diciamo  che devono vivere secondo le nostre regole. “

3. Neft Daşları, Azerbaijan

bizzarre 3 città
Quando fu scoperto il petrolio nel Mar Caspio verso la fine del 1940, l’Unione Sovietica ha costruito la prima piattaforma marina del mondo. Non c’era stato alcun precedente, non vi era alcun piano per questa struttura. Nel corso degli anni, il sito petrolifero si è ingrandito, fino a diventare un complesso di piattaforme petrolifere, strade, ponti, porti, palazzi e persino un cinema.
La struttura labirintica è ancorata sul fondo del mare con navi affondate e rifiuti industriali. Era un importante fornitore di petrolio per l’Unione Sovietica, ma con la scoperta nuovi campi di petrolio più accessibili , ora il sito si presenta come un tentativo dell’umanità di ricostruire una città dopo un evento apocalittico – gran parte del complesso è irraggiungibile, i ponti di collegamento si stanno disintegrando, alcuni dei condomini sono sott’acqua ecc
L’organico è stato ridotto a una frazione di quello che era una volta, ma un’aria di segretezza continua a permeare la struttura. L’impianto ha generato tale intrigo nel corso degli anni che è stato descritto nel film di James Bond 1999 “Il mondo non basta”.

2. Najaf, Iraq

Vista generale del cimitero "Valle della Pace" a Najaf
Per coloro che non hanno inclinazioni superstiziose, vivere accanto a un cimitero può essere  l’ideale. Il quartiere è tranquillo e probabilmente nessuno vi chiederà il vostro tosaerba preso in prestito. Se avete paura, però, non prendete in considerazione di vivere a Najaf, in Iraq.
Questa città è sede di Wadi al-Salam, il più grande cimitero del mondo. Quasi il doppio del Central Park a New York, è l’ultima dimora di circa cinque milioni di anime. Le sepolture vengono eseguite su una base quotidiana da oltre 1.400 anni.
Ma con le guerre , Wadi Al-Salam è sempre più affollata. Circa 200 cadaveri vengono sepolti in questa antica necropoli tutti i giorni – quindi per coloro che possono godere di questo lusso. I funerali sono costosi, le famiglie disperate hanno perso tutti i beni al fine di garantire una sepoltura ai loro morti.

1. Auroville, India

bizzarre città 1
La maggior parte dei tentativi umani di creare utopie è finita male.Un relativo successo, tuttavia, è Auroville, India, fondata nel 1968 da Mirra “La Madre” Alfassa. Oggi, la città è sede di più di 2.000 persone in tutto il mondo. Nessuno possiede la proprietà, e quasi senza soldi vengono scambiati. Non c’è nessun leader o qualsiasi insieme di regole.
Secondo il suo sito web, “Auroville vuole essere una città universale, dove uomini e donne di tutti i paesi sono in grado di vivere in pace e armonia sopra ogni credo, tutta la politica e tutte le nazionalità. Lo scopo di Auroville è l’unità umana. “
Il centro del paese è un tempio enorme chiamato “Matrimandir”. Si tratta di una cupola geodetica avvolta in dischi d’oro. Il sito non sostiene alcuna religione ed è aperto al pubblico. L’intera città è molto adatta ai turisti e ha molte locande e ristoranti per il soggiorno nella regione. [Listverse]
Natasha Romanzotti
Tratto da: pianetablunews.wordpress.com


Archivio blog