venerdì 21 novembre 2014

ISLANDA: FINISCONO IN GALERA I BANKSTERS RESPONSABILI DEI DISSESTI NEL 2008

ISLANDA: FINISCONO IN GALERA I BANKSTERS RESPONSABILI DEI DISSESTI NEL 2008 (INVECE I PADRINI POLITICI DI MPS GOVERNANO)


ISLANDA: FINISCONO IN GALERA I BANKSTERS RESPONSABILI DEI DISSESTI NEL 2008 (INVECE I PADRINI POLITICI DI MPS GOVERNANO)

LONDRA - Probabilmente nessuno ha mai sentito parlare di Sigurjon Arnason ed e' un vero peccato perche' la sua storia e' un esempio di come la giustizia dovrebbe funzionare in un paese civile.

Infatti questo signore e' l'ex amministratore delegato di Landsbanki, una delle tre banche islandesi il cui fallimento nel 2008 ha fatto sprofondare l'Islanda nella peggiore crisi finanziaria della sua storia.

Cio' che contraddistingue Sigurjon Arnason da altri bankster - ovvero: banchieri gangster - e' il fatto che alcuni giorni fa il tribunale di Reykjavik l'abbia condannato a un anno di galera per aver manipolato il prezzo delle azioni della sua banca nel periodo precedente il suo fallimento e aver cosi' ingannato i suoi azionisti.

Assieme ad Arnason ad essere condannati sono stati anche Ivar Gudjonsson, ex direttore del trading di Landsbanki e Julius Heidarsson, ex broker, condannati entrambi a 9 mesi di carcere per aver manipolato il prezzo delle azioni di Landsbanki tramite l'erogazione di prestiti a investitori da usare per comprare azioni della stessa banca.



Tale sentenza puo' sembrare eccessivamente morbida specie se si pensa che questi bankster staranno in carcere solo tre mesi (gli altri li spenderanno in liberta' condizionata) ma il fatto rimane che nessun altro paese al mondo ha mandato in galera i banchieri che hanno causato la crisi finanziaria del 2008 e questo non e' un caso isolato visto che prima di loro ad andare in galera sono stati anche gli amministratori di Glitnir e Kaupthing, altre banche che come Landsbanki sono fallite per via della loro gestione spericolata.

Al contrario di altri Paesi, le autorita' hanno fatto di tutto per punire i responsabili della crisi finanziaria che ha quasi affossato l'Islanda e sarebbe opportuno che la magistratura italiana seguisse l'esempio di quella islandese e mandasse in galera i resposabili della catastrofe del Monte dei Paschi di Siena, e non solo gli amministratori della banca, anche i loro mandanti politici e istituzionali, responsabili tanto quanto se non di più. .

Purtroppo questo rischia di rimanere solo un sogno e non a caso i giornali di regime hanno censurato questa notizia, perche' la sua divulgazione darebbe parecchio fastidio ai ministri del governo Renzi.

GIUSEPPE DE SANTIS


Fonte:  ilnord.it


Archivio blog