sabato 9 novembre 2013

Rovinati dall’euro: da 2001 ricchezza italiana crollata del 17%

 La crisi ha messo in ginocchio la capacità di spesa degli italiani passata da valori tra i più alti in Europa nel 2001 al triste primato negativo nel 2012 con un crollo del 16,8%, peggio persino della Grecia. Lo dicono Adusbef e Federconsumatori. La capacità di spesa da 119 nel 2001 è precipitata di 20 punti (a 99) nel 2012 per un tonfo record davanti al Regno Unito (-8,3%), che ha la sua moneta.

In rialzo invece la capacità di spesa della Germania (122), che prima dell’euro era meno ricca di noi, e che con l’euro, tagliato su misura per i tedeschi e il loro sistema produttivo, ha guadagnato posizioni.


Fonte: voxnews.info

Archivio blog