venerdì 15 novembre 2013

Le vongole vivono centinaia di anni. Ming ne aveva 500, è morta aperta

Le vongole arrivano a vivere 500 anni. Ce lo insegna la storia di Ming, la vongola scoperta al largo delle coste islandesi, presa, studiata, radiografata dagli studiosi e, purtroppo per lei, aperta. Quando l’hanno aperta ha finito di vivere, all’età di 507 anni, ma quanto meno ha permesso agli studiosi di analizzare i suoi segreti. Ovvero: come è possibile che questo mollusco, silenzioso abitante del mare, abbia potuto vivere così a lungo? E’ un caso eccezionale o davvero le vongole hanno una vita così lunga?

Gli scienziati sono arrivati a una data di nascita: 1499. Ming insomma ha schivato di poco la scoperta dell’America, ma ha attraversato l’epoca della regina Elisabetta I, quella di Caravaggio e di Bernini, la rivoluzione industriale, Napoleone, due guerre mondiali…tutto stando sul fondo del mare davanti l’Islanda. L’hanno pescata nel 2006 gli studiosi dell’università di Bangor in Galles. Il nome, Ming, era un omaggio alla dinastia che governava la Cina quando questa vongoletta nacque. Poi gli studiosi, curiosi, hanno iniziato a studiarla: con i suoi 507 anni era la creatura vivente più longeva al mondo, impossibile resistere alla tentazione di rubarle qualche segreto. Peccato che l’abbiano aperta, uccidendola, ma gli stessi studiosi giurano che Ming possa raccontare i propri segreti anche da morta.


Fonte: http://www.blitzquotidiano.it/scienza-e-tecnologia/vongole-vivono-500-anni-ming-1718373/

Archivio blog